Pioli: “Ho un gruppo forte che ha voglia di imparare. Su Romagnoli dico che…”

Pioli: “Ho un gruppo forte che ha voglia di imparare. Su Romagnoli dico che…”

Stefano Pioli ha parlato a Sky dopo la vittoria del Milan sulla Samp per 0-1.

Ecco le dichiarazioni del tecnico rossonero:

Sulla gara con la Sampdoria.

“La Sampdoria ha fatto una bella partita in fase difensiva e abbassare Diaz ci ha dato la possibilità di costruire bene. Mi è piaciuta la prestazione ela voglia di cercare il secondo gol anche se non ci siamo riusciti. Ci siamo preparati bene ed ero sicuro che saremmo stati pronti e che avremmo trovato un avversario difficile”

Su Diaz.

“Su Brahim ho sempre contato. L’ho sempre ritenuto un giocatore di qualità ed è un ragazzo che crede molto in sè stesso, quasi presuntuoso ma questo fa bene. Siamo un gruppo di qualità e questo può fare solo che bene. Possiamo crescere ancora”

Sulla forza della squadra

“E’ stato bellissimo ritrovare i tifosi, ci hanno accolto con entusiasmo. Dobbiamo mantenere questo spirito. Conosciamo tanti modi di giocare ma è lo spirito che farà la differenza. Le dichiarazioni di ieri le ho spiegate alla squadra e sono sicuro che siamo più forti sia io che la squadra. Forse è più giusto l’aggettivo pronto, siamo più pronti ma bisogna essere consapevoli che ci sono squadre forti come l’Inter e la Juventus. Avevamo giocatori fuori come Kessie e Ibra, qualcuno nuovo come Florenzi e qualcuno che forse arriverà ma dovremo mantenere questo spirito di squadra”

Sulle prestazioni di Tonali e Krunic.

“Abbiamo costruito già con i terzini alti e i centrocampisti avevano compiti di impostazione e coperture. Tonali e Krunic sono stati molto bravi e hanno comunicato bene. Hanno fatto una partita di qualità e quantità. Saelemamekers è un calciatore molto bravo tra le linee, deve migliorare nell’ultima giocata ma è un calciatore che è cresciuto molto e può essere decisivo. Abbiamo provato soffrendo a chiudere la partita e questo è lo spirito giusto”

Sul mercato.

“Non so come si svilupperà il mercato. La dirigenza è molto attiva ed è pronta a cogliere opportunità. Sono molto contento della squadra che ho, li ho trovati con voglia di migliorare, attenti e vogliosi di fare bene. Se arriva un giocatre di qualità tanti meglio ma noi non siamo vincolati al 4-2-3-1 o altri moduli, gli schemi sono fissi sulla lavagna poi in campo le cose cambiano. Cerco di sfruttare al meglio le caratteristiche dei giocatori che ho a disposizione. Anche Romagnoli è un peccato che non giochi. E’ un bravissimo ragazzo e si sta allenando benissimo e magari potrei giocare anche a tre in difesa”

Oppure seguimi su Twitch

Luigi Mazziotti

Sono Luigi Mazziotti e sono un laureato in Scienze della Comunicazione. Da sempre sono appassionato di calcio e di telecronache, tanto che fin da bambino, toglievo l'audio ai videogame per fare io la telecronaca. Da sempre ligio al lavoro sogno che la mia passione diventi il mio lavoro