Porto-Milan, obiettivo tre punti per continuare a sperare

Porto-Milan, obiettivo tre punti per continuare a sperare

Si avvicina ormai il calcio d’inizio di PortoMilan, match valido per la terza giornata dei gironi di Champions League. Per la squadra di Stefano Pioli è il momento della verità: dopo la partenza sprint in campionato, con sette vittorie nelle prime otto giornate, i rossoneri vanno a caccia del primo successo anche in campo europeo in una serata a dir poco fondamentale. La situazione nel girone di Champions League è infatti molto complicata, ma una vittoria questa sera sul campo del Porto potrebbe ridare slancio alla campagna europea degli uomini di Pioli e conferire ulteriore consapevolezza e fiducia anche in vista degli impegni di campionato.

Porto-Milan, una grande occasione

Questa sera il Milan avrà un unico risultato a disposizione, la vittoria. I tre punti sono infatti fondamentali per mantenere vive le possibilità di passaggio del turno. La classifica del girone, dopo due giornate, vede in testa con 6 punti il Liverpool, seguiti da Atletico Madrid a 4 e Porto a 1. I rossoneri, invece, sono ancora fermi a 0 punti, ma non tutto è ancora perduto. Ovviamente i margini di errore sono ora sottilissimi, ma adesso il Milan dovrà giocare due partite di fila contro il Porto, mentre Atletico Madrid e Liverpool si toglieranno inevitabilmente punti a vicenda nei due scontri diretti.

Fare troppi calcoli risulta però, al momento, abbastanza inutile, e il Milan dovrà essere bravo a concentrarsi al massimo, prima di tutto, sulla partita di questa sera. Il Porto è sì l’avversario più abbordabile del girone, ma resta comunque una squadra di livello abituata a giocare su questi palcoscenici, e potrà inoltre contare sulla spinta del proprio pubblico. Il Milan è però più che mai consapevole della propria forza, e non può e non deve assolutamente avere paura del Porto. I ragazzi di Pioli, nonostante gli 0 punti in classifica, sono riusciti a dare filo da torcere al Liverpool, che pure alla fine ha meritato la vittoria, e contro l’Atletico Madrid si sono resi protagonisti di una prestazione super rovinata solo dagli episodi dell’espulsione di Kessié e del rigore inesistente concesso agli avversari, senza i quali la partita sarebbe probabilmente finita diversamente. Questa sera, il Milan vuole finalmente muovere la sua classifica e conquistare i primi tre punti nel girone.

Oppure seguimi su Twitch

Francesco Basso