Insulti razzisti durante Stella Rossa-Milan. L’UEFA indaga

Insulti razzisti durante Stella Rossa-Milan. L’UEFA indaga

Ci è giunta una notizia dell’ultim’ora proveniente da Pianetamilan. L’UEFA ha aperto un’indagine relativa a frasi razziste pronunciate da tifosi serbi durante la partita Stella Rossa-Milan.

Giovedì scorso, in occasione della partita di Europa League fra Stella Rossa e Milan, alcuni tifosi serbi avrebbero rivolto delle frasi xenofobe nei confronti di un giocatore rossonero.

La vittima sarebbe stata Zlatan Ibrahimovic.

Questo è ciò che riporta il comunicato della UEFA in merito all’accaduto:

“In conformità con l’Articolo 31 (4) del Regolamento Disciplinare UEFA, un Ispettore Etico e Disciplinare è stato nominato oggi per condurre un’indagine disciplinare sugli incidenti verificatisi durante la partita dei sedicesimi di finale di UEFA Europa League tra Stella Rossa e AC Milan (2 -2), giocata il 18 febbraio 2021 in Serbia. Le informazioni su questo argomento saranno rese disponibili a tempo debito”

“Tu, sporco balija”: questo sarebbe l’insulto volato durante l’evento calcistico. Si tratta di un’offesa pesante, rivolta generalmente a persone di origine bosniaca musulmana, tra le quali figura il padre dell’attaccante del Milan.

Le scuse della società serba non si sono fatte attendere, come si evince dal messaggio in seguito:

“La Stella Rossa condanna nella maniera più ferma le frasi offensive nei riguardi di Zlatana Ibrahimovic. Come società abbiamo fatto di tutto affinché l’organizzazione dell’incontro fosse al livello di due grandi squadre, e non consentiremo che un singolo primitivo getti una macchia sulla tradizionale ospitalità del nostro Paese e del nostro popolo. La società si scusa con il calciatore per lo spiacevole episodio”.

La Stella Rossa ha anche aggiunto che si sarebbe impegnata nell’individuare e punire severamente chi ha pronunciato quelle parole offensive.

Oppure seguimi su Twitch
Paolo Borrelli

Paolo Borrelli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.