Stella Rossa-Milan 2-2: troppo relax e Pavkov al 93′ beffano Pioli

Stella Rossa-Milan 2-2: troppo relax e Pavkov al 93′ beffano Pioli

Pavkov beffa il Milan che in extremis pareggia 2-2 contro la Stella Rossa. Qualificazione comunque ancora più che possibile

Stella Rossa-Milan, primo tempo 0-1: due gol annullati, Bennacer da forfait ma alla fine Pankov regala il vantaggio

Il Milan si presenta all’andata dei sedicesimi di Europa League con tanta voglia di rivalsa, dopo la roboante sconfitta di La Spezia. E per prepararsi al derby di domenica, che potrebbe valere il contro sorpasso sull’Inter.

Al Marakana di Belgrado a partire meglio sono i rossoneri, che al 5′ trovano anche il vantaggio con Samu Castillejo. Pizzicato però in posizione di fuorigioco. Stankovic invece, come prevedibile, imposta una partita difensiva, sperando in qualche ripartenza. La sua retroguardia però non è perfetta, e al 11′ un’uscita avventata di Borjan, regala a Theo Hernandez il pallone del vantaggio. Il francese insacca a porta libera, ma il Var vede un tocco di mano decisivo, e tutto si conclude ancora una volta con un nulla di fatto.

Passato il doppio spavento allora, i padroni di casa iniziano a mettere fuori la testa dal guscio. In particolare a prendere per mano la squadra è Ivanic che ci prova per due volte, ma in entrambe è bravo Donnarumma ad opporsi. Dopo mezz’ora sfavillante, i ritmi calano vertiginosamente, e l’ultimo episodio degno di nota sembrerebbe essere l’infortunio di Bennacer al 38′. Al 42′ però su un cross innocuo di Catillejo, un’indecisione tra Borjan e Pankov, e il goffo intervento di quest’ultimo, regala l’ 1-0 ai rossoneri.

Stella Rossa-Milan, primo tempo

Stella Rossa-Milan, secondo tempo 2-2: un rigore per parte, ma Pavkov sorprende tutti

Nella ripresa il Milan si presenta con Leao al posto di Rebic, ma soprattutto con un atteggiamento diverso da quello del primo tempo, troppo rilassato. E la Stella Rossa ne approfitta subito. Dopo 5 minuti Romagnoli apre troppo il braccio in area di rigore e impatta nettamente il pallone (non il primo penalty procurato dal capitano quest’anno). Dal dischetto Kanga incrocia il destro, Donnarumma intuisce ma non ci arriva.

Passano solo 5 minuti e si passa da un dischetto all’altro. Al 60′ Tankov -in serata disastrosa- stende Theo Hernandez, e dopo anche una breve revisione Var, Sidiropoulos fischia il rigore. Senza Ibra e Kessie, dagli undici si presenta lo stesso Theo, che spiazza Borjan e riporta il Milan in vantaggio.

Dopo il nuovo vantaggio, i rossoneri non commettono più l’errore di abbassare la guardia. Pur non creando grandi occasioni da gol, riescono a gestire il possesso e il ritmo del match. In particolare dopo l’espulsione, per doppia ammonizione, di Rodig al 77′. La partita si avvia così verso una naturale conclusione, anzi all’ 81′ c’è anche spazio per un colpo di testa di Meitè, che impegna Borjan, e quasi arrotonda il risultato. Al 93′ però sorpresa: su sviluppi di corner Pavkov svetta sul primo palo e beffa Donnarumma e tutto il Milan.

leggi anche: Stella Rossa-Milan, formazioni ufficiali

#collaboriamo: PassioneMilan è lieta di annunciare la collaborazione con il gruppo A.C MILAN 1899 (clicca per scoprire di più)

Oppure seguimi su Twitch
Matteo Ponciroli

Matteo Ponciroli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.