Pioli a Sky: “Mi aspettavo una reazione, ne ero sicuro. Tonali ha il polpaccio gonfio. Meitè? Forte ma non lo alleno”

Pioli a Sky: “Mi aspettavo una reazione, ne ero sicuro. Tonali ha il polpaccio gonfio. Meitè? Forte ma non lo alleno”

Stefano Pioli ha parlato a Sky dopo la vittoria per 2-0 contro il Torino.

Ecco le dichiarazione dell’allenatore del Milan:

Sulla gara: “Poche volte mi sono sentito così tranquillo nel prepartita, ero sicuro della risposta della squadra, abbiamo fatto un primo tempo di qualità ed intensità, abbiamo tenuto duro nei momenti difficili, dimostrando di poter colpire in qualsiasi momento della gara”.

Sulla reazione dopo la sconfitta con la Juve: “Non cancelliamo vittorie e sconfitte, abbiamo analizzato quella partita, abbiamo giocato una buona gara, la Juve è stata più brava in qualche episodio ma la prestazione l’abbiamo fatta. Gli infortuni ci sono ma ho la fortuna di aver ragazzi volenterosi, proviamo ad essere ancora ambiziosi”.

Su Leao: “Le ultime tre partite di Rafa mi hanno totalmente soddisfatto, sta crescendo tanto. Sono molto dispiaciuto per l’ammonizione che ha preso, non ho mai visto un giallo così, per un’ammonizione a centrocampo che non c’era”.

Sulle ambizioni: “Essere ambiziosi è una cosa importante, vogliamo vincere anche la prossima gara. La classifica è cortissima, ci sono sei/sette squadre fortissime che lotteranno per lo scudetto e per i primi quattro posti. Dobbiamo lavorare bene e pensare un gradino alla volta, poi ad aprile vedremo la nostra classifica”.

Sulla gestione delle assenze: “Il fatto di essere squadra ci ha dato dei vantaggi, limitando i danni di assenze molto importanti. Con Zlatan in campo un paio di partite pareggiate le avremmo vinte, ci dà qualcosa in più come presenza, ci è mancato tanto ma siamo cresciuti tanto tutti. La squadra ha qualità, intensità, dobbiamo pensare a mantenere questo livello ed aumentarlo. Le nostre avversarie sono di alto livello e non dobbiamo abbassare le nostre prestazioni”.

Sulla squadra: “Ci abbiamo messo tutti del nostro per far sì che questa squadra sia diventata un gruppo coeso, il merito principale è della proprietà, non ci manca niente”.

Su Tonali: “Sandro ha preso un grande colpo, ha il polpaccio gonfio, ci auguriamo non siamo un infortunio grave. Calabria sta dimostrando di essere un giocatore completo e forte, se ci sarà bisogno si farà trovare pronto come con la Juventus e stasera”.

Sul ruolo di Leao: “Dipende da lui, ha capacità tecniche e fisiche per fare tutto, sia partendo da sinistra che da punta centrale, può essere benissimo anche una seconda punta quando vorremo giocare coi due attaccanti. Mentalmente sta dentro la partita”.

Su Meité: “Non sono io che devo rispondere, se ci sarà la possibilità di migliorare l’organico lo faremo. E’ un bel giocatore, ma non lo conosco e non lo alleno. Non posso giudicarlo”.

Oppure seguimi su Twitch
Luigi Mazziotti

Luigi Mazziotti

Sono Luigi Mazziotti e sono un laureato in Scienze della Comunicazione. Da sempre sono appassionato di calcio e di telecronache, tanto che fin da bambino, toglievo l'audio ai videogame per fare io la telecronaca. Da sempre ligio al lavoro sogno che la mia passione diventi il mio lavoro

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.