Milan-Udinese, la moviola: follia di Stryger Larsen, giusto estendere il recupero

Milan-Udinese, la moviola: follia di Stryger Larsen, giusto estendere il recupero

Consueto appuntamento con la moviola nel day after di Milan-Udinese, un match che ha lasciato molto amaro in bocca ai rossoneri.

PRIMO TEMPO

Nel primo tempo gli episodi principali sono due. Al 17′ Kessie cade in area dopo un contatto con Arslan e chiede a gran voce il penalty: Massa fa subito cenno di proseguire e anche Banti al Var non ritiene che il contatto sia meritevole della massima punizione. Al 32′ invece l’Udinese chiede il rosso per il brutto fallo di Theo Hernandez su Molina, Massa però estrae il giallo e fa bene perchè l’intervento del numero 19 rossonero non ha la pericolosità tale da meritare l’espulsione. Giusto anche il giallo a Rebic al 24′.

SECONDO TEMPO

Nella seconda frazione di gioco, gli episodi da moviola sono tutti concentrati nel finale. Al minuto 88 l’Udinese chiede un rigore per trattenuta di Kjaer su Llorente, ma Massa lascia correre perchè non c’è netta evidenza del fallo, ma un semplice contrasto di gioco. Nel finale l’episodio che raddrizza la partita del Milan e fa infuriare l’Udinese: intervento folle di Stryger Larsen che colpisce con il braccio in area stile pallavolo con Massa che non può fare a meno di concedere un rigore solare. Gli ospiti però si lamentano perchè il fallo è avvenuto 20 secondi dopo la fine dei 5 minuti di recupero: lamentele non giustificate visto che il recupero era stato esteso dopo che sia Llorente che De Paul erano stati a terra diversi secondi durante i 5 minuti di extra-time concessi.

Oppure seguimi su Twitch
Fabrizio Febi

Fabrizio Febi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.