Tomori, Theo e Castillejo restano a Milanello, tra certezze e voglia di riscatto

Tomori, Theo e Castillejo restano a Milanello, tra certezze e voglia di riscatto

Il Milan è pronto a tornare al lavoro per ricaricare le pile durante queste due settimane che saranno fondamentali per affrontare al meglio le ultime 10 gare di campionato. A Milanello restano certezze e voglia di riscatto.

TOMORI- Il difensore anglo-canadese al momento è in prestito dal Chelsea e il classe 97 sta impressionando tutti. Ha capacità di lettura dell’azione che altri non hanno e anche quando sembra indietro rispetto all’avversario riesce sempre a recuperarlo in velocità. La coppia Kjaer-Tomori sta funzionando a meraviglia. Il Milan ha in rosa un giocatore di personalità, difficile da sostituire in questa fase della stagione.

THEO HERNANDEZ- Probabilmente Theo Hernandez è il vero top player del Milan in proporzione a età e qualità tecniche. Quando parte in progressione è davvero difficile fermarlo. Inoltre ha anche l’istinto del gol che per la squadra è una risorsa in più. Sono 4 le reti in campionato e 4 gli assist. Una certezza per il mondo Milan.

CASTILLEJO – Samu rispetto a Fikayo e Theo, deve un po’ ritrovarsi. In 23 presenze in campionato, lo spagnolo ha segnato solo un gol. L’ala destra è stata superata nelle gerarchie da Saelamakers. Questa sosta lo potrà aiutare a rimettersi sulla strada giusta. Da parte sua c’è voglia di riscatto e di mettersi in mostra. Pioli darà una chance da titolare a Samu dopo la sosta?

Oppure seguimi su Twitch
Andrea Giacobbe

Andrea Giacobbe

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.