Milan, sfumato Kabak, c’è il rimpianto Simakan. Ma con un Tomori così..

Milan, sfumato Kabak, c’è il rimpianto Simakan. Ma con un Tomori così..

Domenica a San Siro arriva il Crotone. Partita da non sottovalutare per il Milan di Stefano Pioli che sta continuando la sua cavalcata verso un posto Champions. Le risposte dal mercato sono state chiare. Con i tre colpi dal mercato, il Milan è stata la regina delle trattative. In particolare Tomori ha convinto e Kabak e Simakan sono ormai dimenticati.

IL COLPO

L’ex centrale del Chelsea dell’esonerato Lampard, ha fatto il suo esordio nel derby di Coppa Italia, una partita mai banale. Il ragazzo si è comportato molto bene. Ha mostrato fisicità e senso della posizione. Anche se è giovane ha dimostrato personalità da vendere e con Kjaer che non sarà della partita, Tomori avrà un’altra chance da titolare contro il Crotone dopo la partita disputata a Bologna.

LE TRATTATIVE SFUMATE

Kabak pallino dei rossoneri già ai tempi dello Stoccarda, è stato preso dal Liverpool che ha messo sul piatto un’operazione di circa 20 milioni di euro tra prestito e riscatto del giocatore. Ora l’ex Shalke dovrà fare quel salto di qualità in più per meritarsi una maglia da titolare.

Per quanto riguarda il classe 2000 Simakan, il giocatore è ormai del Lipsia per 15 milioni di euro ma arriverà in estate dallo Strasburgo. L’infortunio al ginocchio del centrale ha frenato il Milan e Pioli che voleva un giocatore immediatamente pronto magari da rivitalizzare. E così si è scelto Tomori. Finora il ragazzo ha convinto. Pioli ha trovato il vice Kjaer?

Oppure seguimi su Twitch
Andrea Giacobbe

Andrea Giacobbe