Milan agli ottavi, ma che sofferenza: con la Stella Rossa è 1-1

Milan agli ottavi, ma che sofferenza: con la Stella Rossa è 1-1

Il Milan approda agli ottavi di finale di Europa League, grazie all’uno a uno casalingo contro la Stella Rossa. Rossoneri qualificati per la regola dei goal in trasferta (2-2 all’andata a Belgrado). Per la squadra di Pioli è la quarta partita consecutiva senza vittoria.

Il Milan parte bene e va in vantaggio al minuto 8′ con Frank Kessiè, che trasforma il rigore assegnato dall’arbitro dopo un consulto VAR (mani di Gobeljic). La Stella Rossa però non si perde d’animo e si butta in avanti alla ricerca del goal del pareggio. Al 14′ ci prova Falcinelli con Tomori che devia in angolo. A questo punto sale in cattedra Ben Habhouane che prima calcia a lato al 16′ e al 22′ colpisce l’incrocio dei pali su punizione. Nel mezzo c’è un goal annullato a Pankov per fallo di mano sugli sviluppi di un calcio d’angolo. Tutte queste occasioni sono il preludio al goal del pareggio dei serbi, firmato da Ben Habouane con un gran sinistro che finisce all’angolino. Il Milan si rivede al 29′ con il bel tiro di Kessiè che viene deviato in angolo. Al 36′ grande chance per Dalot che riceve un cross di Calabria e va a botta sicura trovando sulla sua strada un grande Borjan. L’ultima occasione del primo tempo è per Kanga che ci prova da fuori al 43′, ma il suo tiro finisce a lato.

Nel secondo tempo Pioli prova a scuotere i suoi inserendo subito Ibrahimovic e Rebic per Leao e Krunic. La Stella Rossa parte subito forte e al 48′ ancora Kanga ci prova da limite dell’area, ma l’esito e lo stesso del primo tempo con il pallone che finisce a lato. Il Milan si vede per la prima volta nella ripresa con Ibrahimovic, che al 53′ ci prova da fuori ma la conclusione è troppo centrale per impensierire Borjan. Ospiti ancora pericolosi al 61′ con Ivanic che va via (con tunel) a Calabria e lascia partite un bel tiro che viene deviato da Tomori in calcio d’angolo. Al 68′ la Stella Rossa ha una grandissima occasione per passare in vantaggio, ma Donnarumma è straordinario a dire di no al tiro a botta sicura di Sanogo, con Gobeljic che si mangia il goal del sorpasso sulla successiva respinta del numero 99 rossonero. Al 70′ la Stella Rossa rimane in 10 per l’espulsione dello stesso Gobeljic, che in maniera molto ingenua prende il secondo giallo. Al 75′ goal annullato al Milan per fuorigioco di Ibrahimovic, che aveva poi servito Saelemaekers per il 2-1. L’ultima occasione della Stella Rossa è per il neo entrato Katai, che al minuto 82 va via sulla sinistra ma è troppo egoista e non serve il compagno libero al centro, la sua conclusione (per fortuna del Milan) finisce sull’esterno della rete. L’ultima occasione è per Rebic, in contropiede, al 91′: il tiro del croato finisce però sul fondo. Dopo 4 minuti di recupero l’arbitro spagnolo Manzano pone fine alle ostilità e certifica il passaggio del turno del Diavolo.

Domani, alle ore 13, i rossoneri conosceranno l’avversario degli ottavi di finale (in programma l’11 e il 18 marzo).

Oppure seguimi su Twitch
Fabrizio Febi

Fabrizio Febi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.