Milan, le parole di Cardinale: “Vogliamo vincere tutto”

Milan, le parole di Cardinale: “Vogliamo vincere tutto”

Nella giornata di oggi, mercoledì 1 giugno, Elliot e RedBird hanno raggiunto l’accordo: il club rossonero è diventato ufficialmente proprietà della società statunitense. Gerry Cardinale, fondatore di RedBird, ha parlato ai microfoni di Milan Tv dove ha dichiarato di avere obiettivi molto ambiziosi. “Nel mondo dello sport – ha dichiarato Cardinale – noi di RedBird abbiamo maturato un’esperienza importante lavorando con alcuni dei più grandi proprietari, ma anche campionati e giocatori della storia.

Quindi, mi presento a Milano con tanta umiltà consapevole del mio ruolo. Il mio ruolo e quello di RedBird è di essere un grande custode di questo Club, è una responsabilità verso i tifosi. Vogliamo vincere e portare questa squadra a un livello ancora più alto, consono alla storia che è esposta qui al Museo (il Museo di Casa Milan, ndr). Quando osservi tutto questo ti accorgi di avere un grande compito: replicarlo in futuro. Le parole che userei sono responsabilità, privilegio e onore“.

Infine il patron della società parla della passione dei tifosi milanisti: “Sono nel mondo dello sport da quasi 25 anni. Sono stato al Super Bowl, ai festeggiamenti di World Series ed NBA, ma non ho mai assistito a niente di simile a ciò che ho visto domenica e lunedì scorsi. Ho capito cosa rappresenti questa squadra per la città di Milano, per i milanisti, e per le persone in tutto il mondo. Vivere tutto ciò è stato un privilegio e un’incredibile esperienza di vita.

Sono italo-americano e questo è come un ritorno a casa per me. Avverto una responsabilità ancora maggiore dopo aver assistito a tutto ciò, sono state delle settimane intense ma ho avuto l’opportunità di viverle da tifoso e di partecipare a tutto questo in modo silenzioso. Da quando lavoro nel mondo dello sport nulla mia ha mai motivato tanto quanto ciò che ho visto lo scorso weekend. E questo ci restituisce una grandissima responsabilità che non affronterò alla leggera”.

Oppure seguimi su Twitch
Sara Orlandini

Sara Orlandini

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.