Milan – Lazio 3-2, Theo all’ultimo respiro riporta i rossoneri in vetta

Milan – Lazio 3-2, Theo all’ultimo respiro riporta i rossoneri in vetta

Il Milan batte 3-2 la Lazio in una partita incredibile e resta, a +1 sull’Inter, in vetta alla classifica. Vantaggio rossonero al 10′ con Rebic (primo gol stagionale). I rossoneri raddoppiano subito (al 17′) grazie ad un calcio di rigore di Hakan Calhanoglu. Avvio shock per la Lazio che però non demorde e al 28′ trova il gol che riapre la partita, quando Immobile si presenta dal dischetto. Donnarumma para ma sulla respinta Luis Alberto è bravo a ribadire in rete.

Si va a riposo con il Milan in vantaggio. Simone Inzaghi toglie Escalante (ammonito) e fa entrare Cataldi. La Lazio entra con un altro piglio e trova il 2-2 al 59′. Ciro Immobile rimedia all’errore dal dischetto e stavolta batte Donnarumma con un destro al volo su assist del solito Milinkovic-Savic.

Pioli prova a dare la scossa inserendo Castillejo, al posto di uno spento Saelemaekers al 65′, e Hauge (esce Leao al 79′). Cambia anche la Lazio, escono Immobile e Milinkovic, entrano Pereira e Akpa Akpro al 74′.

Senza Ibra, Bennacer e Kjaer il vero trascinatore del Milan è Theo Hernandez. Al 92′ il terzino del Milan sfrutta al meglio un calcio d’angolo di Calhanoglu e di testa batte Reina, mandando in visibilio i tifosi rossoneri.

Il Milan chiude il 2020 in vetta alla classifica. Nonostante le numerose assenze la squadra di Pioli è l’unica imbattuta (in Serie A) nei 5 principali campionati europei.

Una grande iniezione di fiducia in attesa del nuovo anno. Finalmente un Natale sereno, un Natale da Capolista.

Oppure seguimi su Twitch

Luigi Mazziotti

Sono Luigi Mazziotti e sono un laureato in Scienze della Comunicazione. Da sempre sono appassionato di calcio e di telecronache, tanto che fin da bambino, toglievo l'audio ai videogame per fare io la telecronaca. Da sempre ligio al lavoro sogno che la mia passione diventi il mio lavoro