Milan, l’attacco non smentisce mai: ma dietro è tornato il muro

Milan, l’attacco non smentisce mai: ma dietro è tornato il muro

Attacco e difesa del Milan, sono tornati ad amalgamarsi perfettamente per forza e potenzialità. Se il reparto offensivo non ha mai deluso, e solo la Juve ha impedito di continuare una striscia record, con sempre almeno due gol all’attivo per partita. La linea difensiva aveva mostrato qualche lacuna di troppo nelle settimane tra novembre e dicembre.

La colpa è facilmente addossabile alle tante e ripetute assenze. Che ci sono state in tutti i reparti in realtà, ma nessuno dalla coperta così corta quanto quella della difesa.

Nel 2021 però, su 4 incontri Donnarumma, ha portato a casa ben 3 clean sheet. Prendendo gol di fatto, solo nella sciagurata serata di San Siro contro la Juve. La difesa d’acciaio sembra quindi essere tornata. E fondamentale in questo senso, è stato il ritorno di Simon Kjaer. Con il danese in campo infatti, le reti subite dimezzano. È lui il vero leader della retroguardia rossonera, con lui in campo Donnarumma può dormire sonni tranquilli. Per questo i problemi riscontrati a Cagliari dall’ex Roma, preoccupano e non poco Pioli.

Anche se con un attacco così, al quale si aggiunge il ritorno di Ibra e l’arrivo di Mandzukic. Qualche eventuale falla nel pacchetto arretrato, potrebbe essere facile da colmare. Per questo i tifosi, possono permettersi di continuare a sognare.

leggi anche: Milan, ancora a segno in trasferta: eguagliato il precedente record

collaboriamo: PassioneMilan è lieta di annunciare la collaborazione con il gruppo A.C MILAN 1899 (clicca per scoprire di più)

Oppure seguimi su Twitch
Matteo Ponciroli

Matteo Ponciroli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.