Man United-Milan, la moviola: due gol annullati, manca l’espulsione a McTominey

Man United-Milan, la moviola: due gol annullati, manca l’espulsione a McTominey

La moviola del match tra Manchester United e Milan. Tanto lavoro per Vincic e la sua squadra nei primissimi minuti di gioco, dove vengono annullati due gol ai rossoneri. Poi la partita scivola su binari tranquilli, ma nel finale manca un rosso per McTominay

6′- Gol annullato a Rafael Leao. Il portoghese si invola solo verso la porta e batte Henderson con una conclusione forte sul primo palo. Leao però parte da un’evidente posizione di offside, e il guardalinee aspetta solo la fine dell’azione per alzare giustamente la bandierina.

12′- Altro gol annullato al Milan. Questa volta per togliere la gioia personale a Franck Kessie, l’arbitro Vincic ha bisogno dell’ausilio del Var. Che vede un tocco di mano dell’ivoriano sul controllo, prima del tiro su cui Henderson non ha potuto fare nulla. Il pallone, forse, sbatte prima sul corpo e poi sull’avanbraccio del centrocampista. Dai replay il tocco non è nemmeno così evidente, ma dalla sala Var è stato visto e giudicato fondamentale per lo sviluppo dell’azione, tanto da dover annullare la rete. E l’assenza di proteste da parte di Kessie, potrebbe anche essere la conferma del buon intervento della squadra arbitrale.


50′- Gol United. Bruno Fernandes imbecca Diallo con un pallone alto alle spalle della difesa. Il classe 2002 ex Atalanta, parte da posizione regolare, spizza di testa e batte Donnarumma: tutto regolare.


60′- Il Milan abbozza una protesta per un calcio di rigore. Su sviluppi di corner, contatto in area tra Brahim Diaz e Wan-Bissaka. Il terzino sovrasta il fantasista spagnolo che cade a terra. La differenza di fisico tra i due è evidente, l’arbitro è vicino, vede il contatto e lascia correre. Troppo poco perchè ci fossero gli estremi per il rigore.

83′- McTominay perde palla al limite dell’area, abbraccia Krunic -intenzionato a tirare in porta- e commette un fallo evidente che interrompe una buona potenziale opportunità. L’arbitro fischia fallo ma non estrae nessun cartellino. Il giallo invece ci sarebbe stato tutto, e per lo scozzese sarebbe stato il secondo. Ciò significa espulsione e squalifica per il match di ritorno. Vincic sorvola, ma l’errore sembra chiaro.

leggi anche: Manchester United-Milan, il resoconto della partita

#collaboriamo: PassioneMilan è lieta di annunciare la collaborazione con il gruppo A.C MILAN 1899 (clicca per scoprire di più)

Oppure seguimi su Twitch
Matteo Ponciroli

Matteo Ponciroli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.