Cagliari-Milan, la moviola: Abisso promosso con riserva

Cagliari-Milan, la moviola: Abisso promosso con riserva

Consueto appuntamento con la moviola nel day after di Cagliari-Milan. Una partita accesa dal punto di vista arbitrale, con l’arbitro Abisso che non sempre si è dimostrato all’altezza della situazione.

Gli episodi da moviola del primo tempo sono principalmente due: il rigore concesso al Milan e l’ammonizione di Romagnoli. Nel primo caso l’interpretazione è corretta, visto che il numero 11 rossonero prende spazio in area e il greco lo aggancia platealmente e gli frana addosso. Ingiusta invece l’ammonizione a Romagnoli, visto che il fallo non era così cattivo da meritare il giallo e non era neanche un fallo “tattico”. Romagnoli, diffidato, dovrà saltare la fondamentale sfida di sabato con l’Atalanta.

Nel secondo tempo subito un caso da moviola, con il goal del Milan realizzato al 52′. Goal che la terna arbitrale aveva inizialmente annullato, ritornando poi suoi loro passi dopo la comunicazione col Var, che ravvisa la posizione di Lykogiannis che tiene in gioco Ibrahimovic. Giusta anche l’espulsione di Saelemakers al 74′ per doppio giallo: entrambi gli interventi del belga sono meritevoli di cartellino. L’ultimo episodio che ha fatto molto discutere è il contatto Sottil-Brahim Diaz in area. Abisso giudica il contatto come regolare, anche se restano dei dubbi visto che Brahim Diaz travolge Sottil. Lo stesso Sottil sembra comunque tirare prima la maglia del giocatore spagnolo che non può fare a meno di cadergli addosso. Qui Abisso sbaglia perchè se il contatto non è da rigore andava fischiato fallo a favore del Milan. La sensazione è che si sarebbe potuti andare al Var per chiarire meglio il tutto.

Oppure seguimi su Twitch
Fabrizio Febi

Fabrizio Febi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.