Benevento-Milan, le pagelle: ottimi Donnarumma, Kjaer e Leao, disastro Tonali

Benevento-Milan, le pagelle: ottimi Donnarumma, Kjaer e Leao, disastro Tonali

Il Milan batte per 2 reti a 0 il Benevento di Inzaghi. Grande protagonista della sfida Donnarumma decisivo insieme a Leao a cui viene dato il merito di aver portato i suoi in doppio vantaggio nonostante l’inferiorità numerica.

Ecco le pagelle dei protagonisti.

I TITOLARI

Donnarumma 7,5: trema sul palo di Insigne nel primo tempo, poi si disimpegna bene su un tiro-cross di Caprari e compie un grande intervento sul tiro dalla distanza di Letizia. Nel secondo tempo para bene su un bel tiro di Lapadula. Dà sicurezza alla difesa e a tutta la squadra fino alla fine del match.

Dalot 6: il terzino portoghese si spinge con coraggio in avanti. Finchè Letizia rimane in campo soffre la sua presenza. Comunque buona prestazione.

Kjaer 7: praticamente impeccabile. Bravo negli interventi, sempre composto e elegante nei movimenti. Vero baluardo della difesa rossonera. Con lui in campo il Milan non ha mai subito gol.

Romagnoli 6,5: gioca una buona partita fronteggiando gli attacchi del Benevento. Non perde mai la testa e disputa un match più che sufficiente.

Calabria 6: nel primo tempo soffre le incursioni di Caprari. Difende come tutta la squadra il risultato nel secondo tempo non disdegnando qualche sortita offensiva.

Kessie 7: ha il merito di sbloccare la sfida con un perfetto calcio di rigore. Dà consistenza al centrocampo rossonero e nel finale sfiora anche il secondo gol.

Tonali 4,5: doveva essere la partita della verità per Tonali. Match disastroso. Inguaia il Milan con una clamorosa espulsione al 34′. Da rivedere.

Diaz 6,5: giovane e frizzante disputa una buona partita fino alla sostituzione forzata quando il Milan rimane in 10. Prestazione che fa ben sperare.

Calhanoglou 6: non il miglior Calhanoglou. Prima dell’espulsione di Tonali non riesce a entrare in partita. Nel secondo tempo aiuta la squadra e sfiora il gol al 71′ colpendo il palo.

Rebic 6,5: avvio difficile per lui poi si procura il rigore complice un disimpegno sbagliato del Benevento e la sua partita sale di tono. Grande prestazione nel complesso.

Leao 7: dopo un primo tempo complicato, si inventa a inizio ripresa un pallonetto dal vertice sinistro poco fuori dall’area di rigore. Il gol gli dà fiducia e lo fa salire in cattedra. Con lui in campo il Milan sembrava che non giocasse in 10.

I SUBENTRATI

Krunic 5,5: entrato al posto di Diaz il ragazzo fa fatica in tutto il secondo tempo. Commette un ingenuo fallo da rigore su Caprari sprecato dal Benevento. Lotta, corre ma la sua è una prestazione opaca.

Castillejo 6: in 20 minuti di partita tiene diversi palloni e aiuta la squadra a salire un po’ col baricentro. Entrata in campo positiva.

Kalulu 6: si disimpegna bene negli scampoli finali di partita.

Conti 6: entra al posto di Calabria e fa una bella chiusura su un cross proveniente da destra a pochi minuti dalla fine.

Oppure seguimi su Twitch
Andrea Giacobbe

Andrea Giacobbe